Immobili Commerciale

Perché Imprenditori a Malta?

Il business case a favore di Malta è chiaro. Nel corso di questi ultimi 40 anni, il paese ha collezionato un record impressionante di attirare gli investitori stranieri a Malta, e che continuano a re-investire in loro impianti di produzione e di servizio sull’isola. Come ha ottenuto questo Malta? Spostando con successo dal lavoro-based per l’industria basata sulla conoscenza e, così facendo, attrarre investimenti diretti esteri da parte di paesi come il Regno Unito, Germania, Italia, Francia, Spagna e Stati Uniti. Favorevoli politiche climatiche industriale e pro-business di Malta sono i pilastri su cui le imprese straniere hanno costruito il loro successo.
Il costo del lavoro diretti anche reggono bene, ad un competitivo 30% al 50% di quelli vecchi Stati membri dell’Unione europea. Tuttavia, quando il costo del lavoro, la produttività e l’orario di lavoro sono presi insieme, il quadro è ancora meglio. Forza lavoro di Malta poi diventa più conveniente di tutte le economie consolidate dell’UE. Cosa c’è di più, quando i costi di sicurezza sociale e altre imposte di lavoro sono aggiunti, il totale del costo del lavoro di Malta sono competitivi con i nuovi Stati membri dell’UE e significativamente inferiore a quello stabilito Membri dell’UE.
La legge delle relazioni industriali di Malta segue il sistema britannico di relazioni industriali. Il rappresentante sindacale rappresenta il sindacato a livello officina e la contrattazione collettiva si svolge a livello di impresa. Scioperi e arresti sono fenomeni rari. La struttura giuridica, pratiche contabili e di scenario corrono lungo le linee del Regno Unito così come i sistemi di istruzione.
Vi è anche un forte impegno nazionale per attrarre investimenti stranieri. A Malta non ci sono restrizioni sugli investimenti stranieri diretti, per cui le imprese non hanno bisogno di collaborare con una società locale. Cosa c’è di più, il paese ha una lunga esperienza in attività di investimento e di business diretti esteri, rendendo ancora più facile e veloce per gli investitori per andare avanti.
Altri motivi che fanno di Malta attraente includono:

• Alti livelli di produttività e di redditività degli investimenti.
• industrie ad alta intensità di qualità, supportata da una forza lavoro qualificata, flessibile e multilingue.
• competitività cost internazionali.
• Disponibilità di locali industriali a costi competitivi.
• pacchetti di incentivi.
• inglese e italiano sono ampiamente parlato con una buona conoscenza della lingua francese, tedesco, arabo e altre lingue.
• Alta professionalità nei servizi di sostegno alle imprese e il sostegno da Malta Enterprise e delle Finanze di Malta: focalizzato autorità in qualità di one-stop-shop per tutti gli investitori.
• La stabilità economica, politica e sociale.
• sana e ambiente sicuro.
• strutture educative eccellenti.

TASSAZIONE

L’aliquota dell’imposta sulle società dovuta a Malta si attesta al 35%. Malta ha un unico sistema di imputazione che evita rispettivamente la doppia imposizione sulle società e gli azionisti. In realtà, singoli azionisti ricevono un rimborso di 6/7 ° su qualsiasi imposta pagata a Malta al momento della distribuzione dei dividendi. Questo rende il tasso effettivo di imposta a Malta a 5%.
Una società in tali settori può vantare crediti d’imposta pari al 30% o 50% (a seconda della sua dimensione) sia del costo degli investimenti di capitale tra cui impianti, macchine e attrezzature o di 2 anni gli stipendi per dipendenti impegnati tra oggi e il dicembre 2013.
Inoltre, la responsabilità fiscale può essere ulteriormente ridotto attraverso un meccanismo di crediti di imposta che Malta Enterprise contributi concessi alle imprese in settori selezionati.

Convenzioni di doppia imposizione

Malta ha trattati fiscali con più di 65 paesi che aumentano gli incentivi previsti dalla legislazione nazionale maltese. La maggior parte di questi trattati assicurano tali profitti generati a Malta sono o esenti da imposta nel paese di residenza dell’investitore, né che tale Paese fornirà un credito d’imposta per l’imposta di Malta risparmiato in conseguenza degli incentivi Malta fornisce. Sono attualmente in fase di definizione accordi con altri 15 paesi.

Fotografia PROVENTI DA BREVETTI

L’incentivo dà benefici fiscali alle persone (privati ​​e imprese) che detengono i diritti di proprietà intellettuale brevettata e stanno ricevendo reddito sotto forma di royalties.
L’obiettivo di questa iniziativa è quello di incoraggiare i ricercatori a sfruttare la proprietà intellettuale attraverso la concessione di licenze di conoscenza brevettato. Il sistema dovrebbe anche incoraggiare gli investimenti nella ricerca e creazione di conoscenze e lo sfruttamento della proprietà intellettuale.
RICERCA & amp; CREDITI TRIBUTARI SVILUPPO
I crediti d’imposta sono disponibili per le imprese che investono in Ricerca & amp Industriale; Sviluppo Sperimentale. La percentuale di credito d’imposta è legata alla dimensione dell’impresa. Inoltre i bonus vengono forniti alle imprese che partecipano a progetti di collaborazione con altri partner del settore o enti di ricerca. I costi ammissibili comprendono:
• I salari di ricercatori e tecnici;
• i costi di ammortamento degli strumenti e delle attrezzature;
• i costi di materiale, forniture e prodotti analoghi, acquistati appositamente per il progetto di ricerca;
• conto Terzi ricerca;
• i costi sostenuti per l’acquisto di conoscenze tecniche e dei brevetti.

CREDITI AIUTI AGLI INVESTIMENTI PER IMPOSTE

Tasse aiuti agli investimenti Crediti sostegno alle imprese negli investimenti e la creazione di occupazione. Lo schema è principalmente focalizzata sulla capacità di attrarre nuovi investimenti e la promozione di espansione o la diversificazione delle imprese esistenti. Questo incentivo è a disposizione di tutti i settori eccetto in particolare marittimi, la formazione e non Maintenance Repair & amp; Servizi di aviazione Revisione.
Le imprese ammissibili, come definito nel documento di indirizzo di incentivazione, possono beneficiare di crediti d’imposta calcolato come una percentuale del valore che è impostato in base alle dimensioni dell’impresa. I beneficiari principali sono le imprese impegnate nella produzione, di sviluppo ICT, call center, farmaceutico, delle biotecnologie, le riprese e le industrie audiovisive.
Crediti d’imposta sono calcolati come percentuale sia del valore degli investimenti di capitale o il valore del salario per 24 mesi comprendente nuovi posti di lavoro creati a seguito di un progetto di investimento.
I crediti d’imposta che non vengono utilizzati nel corso di un determinato anno sono riportati agli esercizi successivi.

MENU